DIPENDENZA AFFETTIVA: UN DUETTO CONSAPEVOLE E COMPLICE CHE FINISCE PER FARE DUE VITTIME

La dipendenza affettiva è una distorsione relazionale, che implica una distorsione della rappresentazione di sé e dell'altro.

Tutti i rapporti affettivi conoscono diverse fasi dall'innamoramento, alla luna di miele, alla convivenza, alla nascita dei figli fino alle esperienze di separazione o perdita. In tutte queste fasi la coppia si evolve e si trasforma ed inevitabilmente anche la relazione tra i partner.

Il dipendente affettivo non riesce ad elaborare ed accettare questi cambiamenti e vive nella costante angoscia che qualcosa possa cambiare, non riesce ad accettare i limiti propri e quelli dell'altro e dispone di un ridottissimo repertorio di risposte per fronteggiare le inevitabili trasformazioni della relazione.

La dipendenza affettiva ha luogo quando la persona non riesce ad integrare, prima di tutto dentro se stessa, le dimensioni di dipendenza-indipendenza, collocandosi in tal modo ad uno degli estremi di questa polarità e irrigidendosi su un solo tipo di risposta: l'aggrapparsi all'altro o il rifuggirne.

In questo quadro la dipendenza affettiva comprenderà sia il quadro più classico di colui che non può più fare a meno dell'altro, ma anche quello di colui che non riesce a stare in relazione con altri oltre che con se stesso.

Caratteristiche del dipendente affettivo:

- presenza di figure genitoriali che sono state presenti ma senza dare alcuna garanzia di continuità

- Bassa autostima e fiducia in sé stesso

- scarse capacità di gestione delle emozioni

- ricerca di relazioni simbiotiche con persone idealizzate

- incapacità di vivere l'evento della separazione

- Sentimenti di frustrazione e depressione

- scarsa fiducia negli altri

- mantenimento del controllo nei rapporti intimi


FORME DI DIPENDENZA AFFETTIVA


IL PASSIVO-DIPENDENTE

"Ti amo perché ho bisogno di te"

Legame: Dipendenza dal partner

Sentimento: Paura dell'abbandono

Illusione: Tu mi salverai

Errori di pensiero e di percezione: disistima di sé - partner visto come perfetto e onnipotente

Atteggiamento: Asservimento e protesta


IL COODIPENDENTE

"Ti amo perché hai bisogno di me"

Legame: Bisogno

Sentimento: Speranza

Illusione: Io ti salverò

Errori di pensiero e di percezione: Idealizzazione di sé e dell'altro nel dargli aiuto

Atteggiamento: Totale dedizione


AGGRESSIVO-DIPENDENTE

"Ti odio perché somigli a me"

Legame: Dipendenza (dalla relazione)

Sentimento: Disprezzo

Illusione: negativismo e pessimismo

Errori di pensiero e di percezione: negazione di sé e dell'altro

Atteggiamento: Provocazione e svalutazione


CONTRO-DIPENDENTE "Non ti amo e non ho bisogno di te"

Legame: Inesistente

Sentimento: Freddezza. vuoto e mancanza di empatia

Illusione: Io non ho bisogno

Errori di pensiero e di percezione: Idealizzazione di sé e negazione dell'altro

Atteggiamento: Evitamento e sfruttamento emotivo


(tratto dal libro "Dipendenza e controdipendenza affettiva" di M Borgioni)



20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti