Image by Alessio Lin

Lutto e perdita

Il termine "lutto" si riferisce al processo di esperienza delle reazioni psicologiche, comportamentali, sociali e fisiche alla percezione di una perdita. Il termine elaborazione del lutto si riferisce ad un processo di  attraversamento e superamento deil lutto che favorisce la serenità e il riorientamento, necessari ad adattarsi alla perdita di una persona cara.  La perdita traumatica è lo stato di sofferenza per la perdita di una persona cara, quando il lutto per tale perdita è sopraffatto dallo stress traumatico causato dalle sue circostanze. 

Ogni lutto è caratterizzato da un processo di elaborazioni con diverse fasi, strettamente connesse tra loro e di durata variabile. Non esiste un tempo esatto e universale per quantificare il processo di elaborazione. 

FASI DELL'ELABORAZIONE DEL LUTTO:

1 Rendersi conto della perdita.

2 Reagire alla separazione (sentire il dolore; sentire, identificare, accettare e dare forma espressiva a tutte le reazioni psicologiche alla perdita; identificare e addolorarsi per le perdite secondarie) .

3 Rammentare e riesperire il defunto e il rapporto (riesaminare e ricordare in modo realistico; rivivere e riesperire le emozioni) .

4 Rinunciare ai vecchi attaccamenti al defunto e alle vecchie ipotesi sul mondo .

5 Risolversi a progredire in modo adattivo nel nuovo mondo senza dimenticare il vecchio (rivedere le proprie ipotesi sul mondo, sviluppare un nuovo rapporto con il ricordo della persona cara, adottare nuovi modi di stare al mondo, formarsi una nuova identità). 

6 Reinvestire .

COME PUO' AIUTARE LA PSICOTERAPIA

Un intervento terapeutico può dare sollievo sugli aspetti più traumatici della perdita di una persona cara (per es. il momento della comunicazione della notizia, le immagini del funerale, ecc.) in modo da elaborare poi la perdita in un modo più sereno.