CHE COSA NON ASPETTARSI DALLO PSICOTERAPEUTA!

Molte volte le persone che vengono in terapia si aspettano soluzioni, consigli utili, manuali fatti ad hoc per il figlio perfetto, la relazione perfetta etc etc. credendo che la soluzione dipenda dal terapeuta.


SARESTE VERAMENTE DISPOSTI AD ADOTTARE SOLUZIONI ELABORATE DA ALTRI?


Il terapeuta ACCOMPAGNA la persona rispetto ai rapporti più significativi della sua vita. Offre "feedback" emotivi di ciò che sta provando in quel momento, centrandosi sul rapporto del cliente con il proprio problema.

Il terapeuta dà il suo contributo attraverso la non direttività ma in forma propositiva, con lo scopo di allargare l'orizzonte percettivo del cliente e integrare elementi sparsi e/o confusi.


"Più il paziente prende responsabilità nella gestione della propria vita, nel fissare le mete, sia durante la seduta sia all'esterno, maggiori saranno le probabilità di successo di tale paziente, non più visto come recipiente passivo di trattamento, ma SOGGETTO ATTIVO, capace di autodirezione" (Carl Rogers)


Pertanto è importante che la relazione terapeutica non sia un mero rapporto di richiesta=soluzione ma che sia un rapporto dove la dignità della persona e i suoi poteri decisionali siano rispettati ed affermati.




19 visualizzazioni0 commenti